Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

01/12/2007
Alessandria, la vendita delle farmacie comunali è stata decisa.

Tanto paventata dal centro-sinistra come "immolazione dei gioielli di famiglia", la vendita delle farmacie comunali è stata sancita dall'aula consiliare, che l'ha approvata con 22 voti a favore su 11 contrari. Atto necessario per risanare i conti in rosso del Comune - un deficit di 9 milioni di euro - il provvedimento è stato la naturale conseguenza, come ha spiegato l'assessore al Bilancio Luciano Vandone, della verifica di una sofferenza economica dell'Aspal, l'azienda che ha in concessione la gestione commerciale delle sei farmacie comunali e che, nel 2007, ha registrato una perdita superiore a 400 mila euro.
L'accusa di volersi "disfare" delle farmacie comunali vendendole a privati interessati solo a fare business mossa dall'opposizione, ha trovato, però, a respingerla il fronte compatto di Giunta e maggioranza. Facendo leva sulla necessità dell'operazione, tanto più in vista di un mercato liberalizzato come quello che si prospetta, che porterebbe ad una perdita di valore nella vendita, l'amministrazione di centro-destra ha, però, rimarcato la garanzia dei livelli occupazionali e la funzione di controllo del Comune. L'ente conserverà, infatti, una quota del 20% della licenza messa sul mercato (ai privati andrà l'80%), licenza che dopo 60 anni tornerà al sindaco, a cui, comunque, resterà in capo.

Respinti, invece, i due emendamenti presentati dai consiglieri di "Mara per la nostra città" Pasquale Foti e Diego Malagrino: il primo proponeva di variare la quota di accessione dei privati dall'80 al 49%; il secondo di non cedere l'80% con unica procedura di evidenza pubblica ma con singole gare non superiori al 30% l'una.
Esito favorevole hanno, poi, avuto altri due temi caldi: la variazione di bilancio n. 5/2007, approvata con 22 voti a favore e 5 contrari, e la variazione di assestamento generale dell'anno 2007, passata con 22 voti a favore su 6 contrari.
Proprio quest'ultima ha riaperto il dibattito tra maggioranza e opposizione, quando l'assessore Vandone ha comunicato che i 3 milioni e 500 mila euro destinati per il secondo ponte sulla Bormida, progetto respinto dall'Autorità di Bacino, saranno destinati per 2 milioni e 300 mila euro al ponte Tiziano, per 800 mila alla manutenzione straordinaria delle strade comunali e per i restanti 400 mila al recupero della nuova sede dello stabilimento Guala.

Accusata dalla minoranza di raccontare "bufale" e di aver compiuto una scelta deliberata in merito allo spostamento della realizzazione del ponte nel 2009, l'amministrazione comunale ha ricordato come il parere negativo di Regione e Provincia al progetto fosse già stato espresso a metà aprile (prima, quindi, del suo insediamento), ribadendo la propria, ferma, intenzione di procedere alla costruzione, solo non con contributi privati.

Silvia Amato




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.