Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

21/11/2007
Strade di Alessandria, le proposte del Consiglio dei "piccoli".

Questa mattina, nella Sala Consiglio del Palazzo Comunale, si è radunato il Consiglio Comunale dei Bambini.
Componenti il Consiglio 18 alunni di 4° e 5° elementare del territorio di Alessandria. Rispetto allo scorso anno si è allargata l'adesione dei diversi circoli didattici con una maggior presenza anche dei sobborghi. Metà dei consiglieri è in carica da quest'anno e hanno sostituito i bambini che lo scorso anno frequentavano la quinta.
I bambini hanno riproposto un progetto attivato già lo scorso anno: le multe morali. Queste sanzioni non comportano un esborso monetario ma hanno uno scopo sociale ed educativo da parte dei bambini verso gli aduli per fare capire ai più grandi che devono rispettare la città e le esigenze dei più piccoli. Le multe sono di due tipi: una gialla per gli automobilisti che hanno comportamenti che vanno a ledere la libertà di muoversi dei bambini, parcheggiando sui marciapiedi e sulle strisce pedonali; la seconda, di color verde, per tutti coloro che non rispettano gli spazi comuni e sporcano la città.
L'argomento all'ordine del giorno di questo consiglio: "le strade amiche dei bambini".

Una proposta per riqualificare e adattare alcune strade, già di per se chiuse al traffico, alle esigenze dei bambini: strade pulite, accoglienti, colorate, spesso ideate dai bambini stessi per giocare, esprimersi, fare laboratori...un modo per far si che la città riconquisti i bambini, dando loro nuovamente un po' di spazi.
Con il tavolo di lavoro interassessorile della Città dei Bambini, che si riunisce periodicamente e comprende anche figure quali architetti e geometri degli Uffici tecnici, ha individuato alcune strade del centro cittadino.

I bambini, per meglio formulare la proposta di progetto "Strade amiche dei bambini", hanno effettuato dei sopralluoghi in alcune vie della città, hanno scattato alcune foto, fatto riprese video, interviste a passanti e negozianti, osservato e misurato le vie stesse e hanno illustrato al Sindaco, agli assessori e ai consiglieri "grandi", come li ha definiti l'assessore Teresa Curino, quanto emerso.
Ecco l'analisi e le proposte fatte dal Consiglio dei Bambini:
"Via dell'Erba, nonostante abbia molto verde, risulta essere un po' grigia, poco colorata; è sporca e le mura sono piene di scritte fatte con le bombolette.
Chiediamo quindi di abbellire questa via posizionando più panchine, rendendola più luminosa e colorata. Considerato che negli spazi verdi c'erano molti mozziconi di sigarette proponiamo anche di posizionare un posacenere su ogni cestino dell'immondizia.

Via Alessandro III è molto colorata, con palazzi molto antichi. La prima parte è ricca di attività commerciali ma è aperta al transito per le automobili; la seconda parte è ricca di verde ma poco illuminata nonostante abbia un'agenzia viaggi, un centro estetico, un'oreficeria. Chiediamo all'amministrazione di adeguare l'illuminazione e la disponibilità a collocare un maggior numero di cestini e panchine per anziani, bambini e persone diversamente abili.
Via Sappa, invece, è sporca, e anche se non può essere utilizzata per creare spazi per noi bambini perché troppo stretta, vorremmo che fosse tenuta pulita.
Via Benzi presenta alcuni ostacoli come i bidoni della spazzatura, le rastrelliere delle bici, ma le macchine non possono transitare. Proponiamo, pertanto, di renderla più colorata e magari di attrezzarla come area per noi bambini."
Il Consiglio dei Bambini ha chiesto all'amministrazione comunale l'impegno ad adoperarsi per realizzare le proposte di arredo e sistemazione delle vie in adempimento alle proposte formulate.
I bambini hanno inoltre invitato l'amministrazione comunale a procedere alla sistemazione dei marciapiedi e delle strade che creano difficoltà ai pedoni e alle macchine e a provvedere a risolvere il problema del riscaldamento della Scuola Caretta di Spinetta Marengo.

"Vi ringrazio - ha dichiarato il sindaco, Piercarlo Fabbio - per le indicazioni e per questa prima fotografica delle vie. Metto a vostra disposizione l'assessore alle Politiche per la Famiglia e alle Politiche Educative, Teresa Curino, e l'assessore per l'Arredo Urbano, Ugo Robutti, che si occupano proprio di queste problematiche. Realizzare quello che chiedete è necessario per modificare la realtà a seconda delle esigenze della comunità. Non chiedeteci cose difficili. E quando penserete che non abbiamo fatto quanto da voi richiesto potrete sempre farci una multa.
Vi auguro buon lavoro perché vi apprestate a impegnarvi per la nostra città. Una città che ha bisogno di tutti per essere più bella, più attraente e più accogliente. So che voi farete bene perché avete già cominciato a guardare fuori per migliorare la vostra città."

"Anch'io vi ringrazio - ha dichiarato l'assessore alle Politiche per la Famiglia e alle Politiche Educative, Teresa Curino - per il lavoro che avete già fatto lo scorso anno e che avete riproposto come le multe morali che servono a punire chi non rispetta il mondo in cui vive e quindi non vuole bene nemmeno a se stesso. L'invito che vi faccio è quello di mettere sempre il cuore e la passione in tutto quello che fate e in questa occasione per rivitalizzare quei luoghi che avete individuato come modalità di lavoro: come riappropriarci della città e dei suoi spazi e chiedo a voi, componenti del Consiglio Comunale dei "grandi", di sostenerci in questo progetto."





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.