Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/11/2007
Cronaca, notizie dall'Italia e dal mondo.

Un pedone è morto questa sera a Roma investito da un'auto dei carabinieri, i quali stavano intervenendo per un furto in via Prenestina in seguito ad una segnalazione giunta al 112. Da quanto si apprende la vittima, un uomo di 54 anni, avrebbe improvvisamente attraversato la corsia centrale, quella riservata ai tram, quattro o cinque metri prima delle strisce pedonali e l'auto dei carabinieri non è riuscita ad evitarla.

Una ragazza di 20 anni ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto questa mattina poco prima delle 7 nel comune di Monsummano (Pistoia), mentre tornava con un'amica da una serata in una discoteca fiorentina. L'amica, che era alla guida, è ricoverata in prognosi riservata. L'auto sulla quale viaggiavano si è schiantata contro il muretto di recinzione di un'abitazione. Ancora da chiarire le cause dell'incidente.

I carabinieri di Brindisi hanno arrestato sei persone, tutte pregiudicate, su mandato delle procure di Brindisi e Roma per concorso in detenzione di stupefacenti, ai fini di spaccio e denunciato altre sette. Gli arrestati avevano articolato sul territorio una fitta rete di spaccio di cocaina ed hashish che riforniva la provincia di Brindisi ed in parte quella di Bari.
Nel corso delle indagini sono stati sequestrati circa 4kg di stupefacenti.

Diciotto anni per una causa civile sono troppi e, a prescindere dall'esito, la Corte d'Appello di Torino ha risarcito una delle parti con 20mila euro. La somma è a carico dello Stato.
La causa era stata promossa nel 1989 con procedura d'urgenza a La Spezia da un'impresa contro due comuni per una questione di confini di terreni. La decisione del tribunale spezzino è giunta solo nel 2007. Il ricorrente non ha ottenuto pienamente ragione ma ora ha diritto ad avere un risarcimento, per la "non ragionevole" durata del processo.

Durante un controllo a bordo di una piccola autovettura carica di mobili,la Guardia di Finanza di Catania ha rinvenuto 12 panetti di marijuana per complessivi 13,5 kg.
La droga, del valore di circa 100mila euro, era occultata all'interno di una delle cassettiere trasportate. Il corriere, un catanese di 57 anni, è stato arrestato e la droga, insieme all'autovettura, è stata sequestrata.

Un cittadino del Bangladesh è stato ricoverato in gravi condizioni nell'ospedale Cto di Roma dopo essere stato colpito da un blocca-pedali in una rissa esplosa in un internet point tra lui, un connazionale e due italiani.
Secondo quanto si è appreso, i due bengalesi sono dipendenti del locale, mentre i due italiani erano clienti. La rissa è scoppiata per il resto, che secondo gli italiani non era corretto.
Sono finiti tutti in ospedale, ma uno dei bengalesi,40 anni, ha il cranio sfondato ed è ricoverato in rianimazione.

Mal di testa, nausea e agitazioni. Con questi sintomi cinque extracomunitari, tra cui un bambino di due anni e mezzo, si sono rivolti stamane al pronto soccorso dell'ospedale di Ravenna. I medici non hanno avuto dubbi: intossicazione da monossido da carbonio e li hanno sottoposti ad ossigenoterapia al centro iperbarico e successivamente dimessi.
Le intossicazioni sono avvenute in due distinti luoghi: a Ravenna e a Castiglione di Cervia. A sentirsi male i componenti di una famiglia tunisina e un senegalese di 41 anni.

In sole 48 ore i Carabinieri di Roma hanno arrestato 62 persone, dopo controlli mirati a contrastare gli episodi di criminalità nella capitale e nella provincia.
Quasi tutti gli arresti sono stati eseguiti in flagranza di reato. Si tratta di una decina di spacciatori che vendevano droga fuori ai locali. Gli altri sono stati arrestati per furti e rapine.

Un uomo di 65 anni è stato trovato morto nella sua abitazione a Milano. A dare l'allarme è stata la sorella,che non riusciva a mettersi in contatto con lui L'uomo, che presenta una ferita alla testa, secondo il medico legale dovrebbe essere morto da un paio di giorni. Ma sarebbe morto per cause naturali.
Il medico non ha riscontrato ferite provocate da corpi contundenti. In casa, inoltre, ci sono tracce che fanno pensare ad un malore. E i carabinieri non hanno rilevato tracce di colluttazione.

I carabinieri del comando provinciale di Brescia hanno arrestato due rapinatori italiani che, tra gennaio e ottobre di quest'anno avevano messo a segno almeno sette rapine in istituti di credito della Valle Camonica. Il copione era sempre lo stesso: entravano in banca con il passamontagna, si avvicinavano al direttore e minacciandolo con un taglierino si facevano consegnare il denaro.
Ma in un'occasione le telecamere hanno ripreso il volto di uno dei due,così dopo le indagini sono stati identificati e arrestati.

Aggredito a Marina di Pisa un consulente tecnico che si occupa della tragedia del traghetto Moby Prince, in cui morirono 140 persone nel 1991 dopo una collisione con la petroliera Agip Abruzzo. Gli aggressori hanno colpito l'uomo rubandogli i documenti che aveva con sé e hanno incendiato la sua auto dopo aver chiuso all'interno il consulente che si è salvato.
Il dossier rubato era relativo alla vicenda Moby Prince la cui inchiesta è stata di recente riaperta.

Dal mondo ...
Un cuoco cinese ha scambiato la farina con veleno per topi, uccidendo sei persone e rimanendo egli stesso vittima del tragico errore. La polizia ha accertato che i decessi sono avvenuti dopo che le persone hanno ingerito una zuppa di spaghetti con il riso.
Il cuoco, stava preparando il pranzo e volendo aggiungere della farina di riso all'impasto, ha versato invece il veleno. La sostanza era nella cucina perchè il cuoco ne faceva commercio.

La polizia tedesca ha sventato un piano per compiere un massacro sullo stile di Columbine, in un liceo di Colonia. Gli investigatori, avvisati dagli studenti, hanno cercato di fermare due giovani di 18 e 17 anni. Il minore però, secondo quanto riferisce la polizia, per sfuggire all'arresto si sarebbe gettato sotto un tram ed è morto. L'altro,invece, dopo l'arresto ha confessato che la strage, preparata su internet, avrebbe dovuto essere compiuta martedì prossimo.I due ragazzi avevano in casa pistole e balestre.

Si è ulteriormente aggravato il bilancio dell'incidente nella miniera di carbone di Donetsk, in Ucraina.
Il ministero delle Situazioni di emergenza ha reso noto che i lavoratori rimasti uccisi sono 63. Le squadre di soccorso sono ancora al lavoro per tentare il salvataggio di altri 37 minatori di cui non si conosce la sorte.

Il ciclone Sidr che giovedì scorso ha colpito il sud del Bangladesh ha ucciso tra le 5.000 e le 10.000 persone.
Lo stima la Mezzaluna rossa locale. Già questa mattina il quotidiano bengalese "The New Nation" parlava di 10 mila vittime, citando fonti dei soccorsi dalle zone maggiormente colpite raggiunte solo dopo due giorni dal passaggio della tempesta. Le aree del Paese più colpite sono le coste del Golfo del Bengala.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.