Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

09/11/2007
Sono dodici gli enti locali piemontesi virtuosi in materia di sicurezza stradale.

Sono dodici gli enti locali piemontesi virtuosi in materia di sicurezza stradale. E' quanto emerge da un primo bilancio sulle adesione ai diversi programmi di sicurezza stradale nazionali e regionali, presentato giovedì 8 novembre, durante la riunione della Consulta per la Sicurezza stradale.
All'interno del territorio piemontese sono infatti moltissimi i comuni che hanno aderito ai programmi di sicurezza stradale, più di altri si sono distinte le Province di Alessandria, Asti, Novara e Vercelli e i Comuni di Tortona, Asti, Novara, Torino, Vercelli, Chieri, Carmagnola e Savigliano.

"Ci sono - ha sottolineato l'assessore regionale ai Trasporti Daniele Borioli - aree come il novarese e il vercellese che sono particolarmente dinamiche a fronte di altre dove, nonostante si registri un numero elevato di incidenti, si dimostra di non aver colto non tanto la gravità del tema, quanto la necessità di affrontare questo genere di problematiche con iniziative di sistema e adeguati stanziamenti di risorse".

Borioli ha inoltre evidenziato l'importanza di proseguire sulla strada intrapresa, ricordando che "per avviare e proseguire programmi che hanno bisogno di tempi lunghi, la cosa più importante è la certezza della continuità di risorse da parte dello Stato, perché quella della sicurezza stradale è una materia che si gioca soprattutto su formazione e prevenzione".

Durante la riunione è stato inoltre presentato il nuovo Centro di addestramento per la sicurezza stradale, dedicato a tecnici e responsabili dei nuovi uffici per la sicurezza stradale istituiti a livello provinciale e nei comuni capoluogo.
I corsi di addestramento, finanziati dalla Regione, prevedono un corso di base articolato in quattro componenti: cultura della sicurezza stradale, tecniche e strumenti sotto il profilo infrastrutturale, prevenzione sanità e controllo, casi studio e buone pratiche, laboratori di progettazione di soluzioni.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.