Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

06/11/2007
Alessandria, un piano di demolizione per il povero e antico ponte Cittadella.

Un piano di demolizione del ponte Cittadella è il contenuto dell'attesa deliberazione della Giunta, riunitasi ieri sul tema della sicurezza del vecchio ponte. Il Cittadella, insomma, secondo le decisioni della Giunta, sarà eliminato per fasi. Manca però ancora il via della Soprintendenza ai Beni Architettonici, il cui pronunciamento sarà decisivo in merito all'abbattimento del ponte. "Questa amministrazione ha finalmente preso una decisione - dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici e infrastrutture Franco Trussi - "E' un atto che ritenevamo fosse dovuto ai cittadini e alla loro sicurezza, ed è un'assunzione di responsabilità che forse altri non avuto il coraggio di prendere.

"Con il progetto di demolizione noi ci atteniamo alle disposizioni delle autorità preposte alla salvaguardia del territorio e al governo delle acque (AIPO e Magistrato Per il Po), chiedendo alla Soprintendenza di esprimersi decisamente in merito alla demolizione. Il progetto esecutivo già in possesso dell'Amministrazione è uno solo: il progetto Meier".
"Nel frattempo - prosegue l'assessore - voglio rimarcare fortemente che attiveremo tutte le azioni di Protezione Civile, concordandole ai vari livelli, per garantire il più possibile la sicurezza dei cittadini".

La Giunta ha deciso un intervento per fasi che prevede prima la predisposizione di un progetto di demolizione del Ponte Cittadella lasciando l'attuale soglia, e in cui si evidenzi l'impossibilità del mantenimento di parti dell'esistente. Dovrà poi essere predisposto il progetto di una soglia a monte di quella attuale che verrà localizzata correttamente dopo le risultanze delle prove del modello fisico a fondo mobile, in corso a Parma da parte dell'AIPO.
La nuova costruzione, che sarà realizzata utilizzando il progetto già in possesso dell'Amministrazione (progetto Meyer) e per cui dovranno essere ricercate le risorse economiche, sarà collocata per motivi storici e ambientali, nello stesso punto in cui sorge il ponte attuale, dopo la demolizione e del ponte e della soglia.

Nel periodo che va da oggi al completamento delle opere di demolizione la sicurezza dei cittadini sarà garantita con azioni concordate di protezione civile a livello comunale, provinciale e regionale.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.