Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

02/11/2007
Indagine sull'artigianato, domanda debole ma aumentano gli investimenti.

L'Osservatorio regionale dell'artigianato ha presentato l'indagine congiunturale sull'artigianato piemontese relativo al primo semestre del 2007 e le previsioni relative al secondo semestre.
"La Regione - spiega il vice presidente ed assessore alle Attività produttive, Paolo Peveraro - tiene costantemente sotto controllo l'andamento nei vari settori e, tramite l'Osservatorio, verifica la situazione relativa all'artigianato.
Per l'economia piemontese il 2006 è stato un anno di svolta: la congiuntura regionale è progressivamente migliorata, portando la dinamica del Pil al +1,8% e i primi mesi del 2007 confermano questo trend. Nel secondo trimestre 2007 l'indagine congiunturale Unioncamere ha rilevato un'espansione della produzione industriale (+3,2%), con la filiera autoveicolare e la metalmeccanica tra gli attori principali del consolidamento della ripresa produttiva.

L'indagine sulle forze di lavoro dei primi due trimestri 2007 rileva un'ulteriore crescita occupazionale (+1.6% rispetto allo stesso periodo del 2006), corrispondente a un aumento di 30 mila occupati".
Per quanto riguarda invece l'artigianato le aspettative di un'estensione della ripresa non si sono verificate.

"Un segnale positivo tuttavia c'è - sottolinea Peveraro - ed è la volontà di reazione segnalata dalla percentuale di aziende che, nel primo semestre dell'anno, hanno effettuato investimenti, cresciuta dal 28,4% al 39,2%. Le imprese maggiormente legate all'export (come le metalmeccaniche) reggono meglio rispetto alle attività che dipendono quasi esclusivamente dai consumi delle famiglie".
Rispetto al recente passato, l'analisi dei fattori di ostacolo allo sviluppo sembra suggerire nuove urgenze e priorità. La debolezza della domanda, fattore indicato dal 29,7% delle aziende, è scavalcata al primo posto dalla pressione fiscale (segnalata dal 32,8%), argomento che fino allo scorso anno non sembrava di particolare rilievo.

Al terzo posto sale la concorrenza italiana (21,7%): il dato è importante, poiché fino alla passata rilevazione tale tema costituiva un ostacolo minore, mentre era soprattutto la concorrenza sleale degli operatori in nero a preoccupare gli artigiani piemontesi. Anche il peso burocratico e la complessità legislativa, dopo anni, ritornano a essere percepiti come un vincolo pesante (14%). "Su questi due temi, per altro - conclude Peveraro - la Regione si sta già impegnando mediante la riforma della legge 21 (testo unico sull'artigianato) che è in fase di definizione da parte della Giunta".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.