Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

10/10/2007
Arriva bip, un biglietto unico per i trasporti del Piemonte.

Nasce bip, biglietto integrato piemonte. Una smart card ricaricabile, sul modello bancomat o carte di credito, per un uso flessibile, integrato e modulato dei mezzi pubblici.
Approvato lunedì dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore ai Trasporti, Daniele Borioli. bip è infatti un nuovo sistema di bigliettazione che prevede l’introduzione di carte elettroniche con le quali i piemontesi potranno accedere a qualsiasi tipo di mezzo pubblico in ogni zona del territorio. Borioli lo definisce “il primo passo concreto di un lavoro che stiamo portando avanti da qualche tempo e che ci pone all’avanguardia nella sperimentazione di tecnologie integrate di trasporto. Nel giro di alcuni mesi sarà possibile accedere a treni, autobus, traghetti e persino alle bici semplicemente con un bancomat ricaricabile”.

La bigliettazione elettronica comprende anche la realizzazione di un monitoraggio della flotta di trasporto pubblico, per una puntuale informazione agli utenti, e di un sistema di videosorveglianza a bordo per la sicurezza di operatori e viaggiatori.

Per favorire le aziende nell’introduzione del nuovo sistema la Regione ha stanziato 5 milioni di euro a copertura del 50% dell’investimento che le aziende dovranno affrontare per rispondere ai requisiti previsti dalla direttiva regionale. L’intero progetto vale per la Regione oltre 25 milioni di euro.

“Con il bip - prosegue Borioli - portiamo avanti il nostro progetto di diffusione del trasporto pubblico come stile di vita, facile e alla portata di tutti, ma anche sicuro e d’avanguardia. La mobilità sostenibile è una scelta coraggiosa, perché non si tratta solo di mettere in pratica azioni volte a lasciare a casa la macchina e andare a piedi, o in tram: si tratta piuttosto di una scelta consapevole di governo, che richiede investimenti e tecnologie d’avanguardia per migliorare il trasporto pubblico facendogli fare un vero e proprio salto di qualità in termini di efficienza e risposte all’utenza, che ha il diritto a un servizio adeguato”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.