Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/09/2007
Viabilità, edilizia, sicurezza, le tematiche affrontate.

Viabilità, edilizia, sicurezza. Sono state queste le tematiche affrontate nella nuova seduta del Consiglio provinciale di Alessandria. Ad aprire la seduta a Palazzo Ghilini, è stata l’interrogazione dei consiglieri provinciali Carlo Massa e Dino Angelini, volta a chiedere la costituzione di un tavolo di concertazione sulla circolazione dei mezzi pesanti lungo via Mameli, la via principale di Gavi, vietata a giugno da una delibera del sindaco e seguita dalla minaccia di alcune grandi aziende operanti sul territorio di spostarsi altrove per far fronte ai danni commerciali causati dal mancato rilascio di apposite deroghe.

La richiesta, rivolta alla Provincia di Alessandria, di farsi interprete e garante di un tavolo di concertazione con le ditte interessate e il Comune di Gavi, per trovare possibili soluzioni al problema, è stata favorevolmente accolta dall’assessore alla Viabilità, Riccardo Prete, che ha palesato la possibilità di un incontro nella prima decade di ottobre, precisando, inoltre, come sia stato avviato nella giusta dirittura d’arrivo il progetto preliminare della variante di Gavi.
A seguire, è stata la volta dell’interpellanza del consigliere Ugo Cavallera sulla necessità di interventi, in particolare la costruzione di un marciapiede laterale, miranti a ridurre la pericolosità della S.P. “Bosco Marengo-Novi Ligure”, caratterizzata da un traffico ad alta velocità piuttosto intenso, salvaguardando, in questo modo, l’incolumità dei pedoni, considerata la presenza di un nucleo abitativo di agricoltori ai lati della strada.
Un progetto cui l’assessore Prete ha contrapposto, come possibile deterrente, l’installazione di dissuasori luminosi della velocità.

Terzo punto all’ordine del giorno, la dismissione di nove case cantoniere collocate lungo le ex S.S. di Spinetta Marengo, Borgoratto, Cassine, Strevi, Spigno, Merana, Casale Monferrato, Novi Ligure e Alessandria. La delibera, approvata all’unanimità con 19 voti a favore e resa immediatamente esecutiva, è stata presentata dall’assessore al Bilancio e alla Programmazione Economica Gian Franco Comaschi, che ha spiegato come, sulla base di un valore di stima calcolato dall’Ufficio Tecnico Provinciale, sarà effettuata la vendita di questi immobili ormai inutilizzabili al servizio della viabilità provinciale, i cui proventi, stimabili intorno ai 550.000 euro, saranno accantonati per valutare piani di investimento in provincia e in materia di patrimonio immobiliare dell’Ente.

Ad essere approvata con 18 voti a favore e resa immediatamente esecutiva è stata, poi, la delibera, presentata dall’assessore Prete, sulla declassificazione a strada comunale del tratto della S.P. n. 195 “Castellazzo Bormida-Strevi”, dal km 7+733 al km 8+150, nel Comune di Sezzadio, in quanto non corrispondente più all’uso e alle tipologie di collegamento previste (art. 2, comma 9, D.LGS. 285/92 e s.m.i) e la successiva riclassificazione a strada provinciale di un tratto di strada comunale esterno al concentrico cittadino, costituito dall’attuale via Garibaldi e da un tratto di via Romita, al fine di garantire una continuità di servizio della rete stradale provinciale.

Ultimo punto in oggetto, la proposta di ordine del giorno del consigliere Davide Buzzi Langhi “Tre certezze per più sicurezza”, basata sull’individuazione nella certezza del reato, del processo e della pena delle variabili necessarie a garantire ai cittadini la sicurezza e sulla richiesta, oltre che della tolleranza zero nei confronti di chi è sorpreso in flagranza di reato o di chi subisce qualsiasi tipo di condanna penale, di una presa di posizione di tutti i componenti del Consiglio contro eventuali sconti di pena come il recente indulto.
Nell’intento di arrivare alla formulazione di un documento unitario, la proposta sarà sottoposta ulteriormente al passaggio nella IV commissione e nella conferenza dei capigruppo.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.