Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

12/07/2007
Sicurezza stradale, accordi con Province e Comuni

Sono la pianificazione e il coordinamento a tutti i livelli in materia di sicurezza stradale gli obiettivi dei protocolli di intesa che la Regione ha firmato l'11 luglio con le Province e i capoluoghi piemontesi, in modo da assicurando un flusso di risorse costante e un monitoraggio delle attività svolte sul territorio.
"Con questa serie di accordi - puntualizza l'assessore regionale ai Trasporti, Daniele Borioli - abbiamo messo nero su bianco l'impegno a lavorare insieme per la sicurezza stradale. Nonostante gli sforzi che si compiono a tutti i livelli l'incidentalità resta, soprattutto tra i giovani, una tra le principali cause di morte.
Per questo serve una vera e propria task force tra istituzioni, enti, associazioni e anche privati, per mettere in campo azioni concrete a tutela della sicurezza e della vita".

Province e Comuni dovranno istituire degli Uffici di sicurezza stradale, che saranno i centri di riferimento per le politiche sul territorio con a capo un responsabile che lavorerà in stretto coordinamento con la rete regionale e con gli altri uffici territoriali. Il tutto attraverso nuovi strumenti informatici e lo scambio di conoscenze e informazioni sui progetti portati avanti. Come la Regione, i protocolli stabiliscono che anche Province e Comuni dovranno dotarsi di un piano di azione triennale di sicurezza stradale e collaboreranno alla realizzazione del centro di monitoraggio regionale che avrà il compito di verificare le attività e fornire un report periodico dei risultati raggiunti permettendo una programmazione più attenta delle azioni successive. "Per sostenere queste attività - osserva Borioli - credo debba essere assicurato un flusso di risorse costanti. Per questo si prevede che ogni ente costituisca un proprio fondo utilizzando anche una parte degli introiti derivanti dalle multe".

Gli accordi rientrano nel quadro delle iniziative che la Regione sta attuando con il Piano per la sicurezza stradale, che stanzia oltre 5 milioni di euro per quest'anno ed un totale di 40 milioni in tre anni.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.