Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

20/04/2007
Un'intesa per realizzare azioni di sistema a sostegno delle fasce deboli.

La Provincia di Alessandria ha sottoscritto, insieme alle altre Province piemontesi, un Protocollo d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale del Ministero della Pubblica Istruzione e con la Regione Piemonte al fine di realizzare azioni di sistema a sostegno delle fasce deboli.
“La Provincia di Alessandria - hanno affermato il presidente Paolo Filippi e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Massimo Barbadoro - sviluppa la propria attività a sostegno delle Istituzioni scolastiche nella realizzazione di progetti volti alla lotta all’abbandono e dispersione scolastica, svolgendo un ruolo strategico di raccordo tra le azioni di sistema previste a livello regionale e la progettualità delle scuole e degli Enti locali”.

L’adesione a tale protocollo costituisce un momento importante per offrire alle scuole, a partire dai loro bisogni, anche con la costituzione di forme di consulenza, un supporto tecnico-practico per il superamento di criticità negli aspetti quali: la lotta all’abbandono, alla dispersione scolastica e la crescita della cultura dell’integrazione. Si propone, inoltre, di favorire la collaborazione tra scuole e la diffusione delle esperienze migliori , in modo da accrescere la cultura del dialogo tra le scuole e tra queste e le istituzioni ; facilitare i rapporti interistituzionali tra i vari attori dei singoli progetti educativi favorendo la sottoscrizione di protocolli in sede provinciale e sub provinciale; offrire al personale della scuola proposte di formazione in servizio ed occasioni di crescita professionale ; ottimizzare l’utilizzo delle risorse umane e finanziarie disponibili per gli obiettivi prioritari nei campi sopra individuati; favorire la collaborazione interistituzionale.

Decisamente importanti sono soprattutto le azioni attraverso le quali si intende attuare tale Protocollo e l’assessore Barbadoro sottolinea che “la costituzione di un fondo provinciale per gli inserimenti imprevisti ed imprevedibili in corso d’anno di alunni stranieri, nomadi, diversamente abili, affidati a comunità, allontanati dal nucleo famigliare di origine o comunque in situazione di disagio che richiedono professionalità e/o risorse aggiuntive a cui le scuole non possono far fronte con le proprie disponibilità, sia una risposta molto attesa dalla comunità scolastica; un intervento, questo, per il quale è stata preventivata una spesa complessiva di 14 522 euro”.

Infine, si prevede anche la costituzione di un centro provinciale, per un costo di Euro70 000, che a richiesta dei docenti cordini e sostenga servizi volti a supportare l’attività didattica, consentendo di mettere a disposizione delle autonomie scolastiche professionalità anche esterne quali, ad esempio, psicologi ed educatori.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.