Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/04/2007
I gioielli di Valenza in mostra alla triennale di Milano.

Si apre domani 18 aprile, presso La Triennale di Milano, la mostra "Luxury Design. Neocodici del lusso & design del gioiello", a cura di Denis Santachiara, realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e del Comune di Valenza. La mostra, patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Alessandria, illustra le tappe attraverso cui il gioiello valenzano si è evoluto.
Nella prima parte del percorso espositivo, denominata "Back Up", dedicata al prestigioso passato del distretto orafo Valenzano, sono presentati alcuni modelli di alta gioielleria, portati alla ribalta da grandi premi e riconoscimenti internazionali, come le creazioni di Antonio Giè e il "Bestiario" di Rino Frascarolo. Una sezione è riservata anche al gioiello del periodo bellico.

La sezione intitolata "Codici e neocodici" costituisce il cuore della mostra e si concentra sull'attualità: artisti e creatori contemporanei si misurano sul terreno del gioiello di design con l'invenzione di nuovi codici dell'ornamento e la creazione di oggetti espressione di un neo-lusso di matrice high tech, a tema libero, da indossare: dai gioielli, al piercing, all'MP3.

I prototipi sono stati prodotti sulla base di progetti di designer famosi ed emergenti, sia con esperienza in campo orafo sia provenienti da altri settori. I modelli prototipati, appositamente realizzati da aziende orafe del Distretto valenzano, si caratterizzano per concept e tecnologie originali. Un esemplare di ogni prototipo sarà poi conservato per esposizioni future nel Museo dell'Oreficeria a Valenza.
In esposizione le creazioni di Matalì Crasset, Kazuyo Komoda, Alberto Meda, Claudio Caramel, James Irvine, Nucleo Italia, Marco Ferreri, Marta Dell'Angelo, Tatiana Naoumenko, Loretta Baiocchi, Enrico Manfredi, realizzate da alcune tra le più prestigiose aziende orafe del valenzano: Teorie, Stilnovo, Milano, Antonio Ponticello, Vito Lapadula, Angelo Spinelli, Carlo Ricci, Emmeti, Dirce Repossi, Gilberto Cassola & C, Ferraris gioielli e Carlo Barberis.
Accanto ai lavori pensati da questi maestri, all'interno dell'esposizione sono stati predisposti degli spazi per i prototipi progettati da studenti degli istituti di formazione del distretto orafo (Istituto d'Arte orafa Benvenuto Cellini, IAAD di Torino e Istituto FOR.AL).

È infine prevista un'ulteriore sezione, intitolata "Lusso on demand", dedicata alle ipotesi futuribili della produzione del lusso, dove è allestito un piccolo laboratorio operante in rapid manufacturing, per esporre le innovazioni in atto nel campo della produzione orafa e mostrare direttamente al pubblico come da un'idea iniziale, con l'ausilio di una semplice scannerizzazione, si possa realizzare in tempo reale un gioiello.

Il catalogo della mostra è pubblicato da Silvana Editoriale.
La presenza alla Triennale in occasione dell'edizione 2007 del Salone del mobile rappresenta per il distretto orafo la prima partecipazione a una serie di iniziative organizzate in occasione di Torino 2008 World Design Capital che prevede anche la realizzazione di mostre itineranti nelle capitali del design del nord Europa.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.