Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/03/2007
Valenza, i sindacati sono contrari all'aumento addizionale dell'Irpef.

CGIL CISL UIL dopo gli incontri con l'Amministrazione Comunale di Valenza sul bilancio 2007, esprimono la loro contrarietà alla decisione di aumentare l'addizionale IRPEF comunale che passerà dall'attuale 0.5 allo 0.8%.
La contrarietà all'aumento si basa anche sulla non condivisione delle scelte fatte livello nazionale dal Governo che ha sbloccato la possibilità di aumento dell'addizionale comunale ma impedisce di formulare tale imposizione in maniera progressiva sui redditi. L'unica possibilità per i comuni riguarda l'istituzione di una fascia di esenzione, tra l'altro non decisa dal comune di Valenza, che però al centesimo superiore il livello eventualmente definito grava sull'intero reddito della persona, aumentando l'iniquità del meccanismo.

Per quanto riguarda poi la città di Valenza, visto i livelli di dichiarazione dei redditi confermati da recenti statistiche, molto più bassi nella media per i lavoratori autonomi rispetto ai lavoratori dipendenti, l'addizionale graverà ancora una volta soprattutto sui redditi fissi.
Anche sui preventivati aumenti delle tariffe dei servizi a domanda individuale, rette asili, case di riposo e mensa, che vanno molto al di sopra dell'inflazione prevista, non concordiamo in quanto non sono state accolte le nostre richieste di modifiche dell'ISEE volte ad attenuare tali aumenti sui redditi medi delle famiglie che non evadono il fisco.

Le OO.SS. convengono sul fatto che Valenza ha un livello di servizi per i suoi cittadini effettivamente al di sopra della media di quelli offerti dai comuni di dimensione simile: asili nido, mense, servizi educativi e di sostegno, trasporto pubblico, gestione diretta delle case di riposo, servizi culturali, ricreativi sportivi e teatro. Ma ritengono che per mantenere tale offerta a costi sopportabili per i redditi medio bassi, l'Amministrazione Comunale deve definire la quota di spesa che ritiene di far gravare sulla fiscalità generale e conseguentemente le percentuali di esenzione in base al reddito da concedere.

Tale scelta però deve porsi il problema dell'evasione fiscale per evitare che sulla fiscalità generale alla quale contribuiscono proporzionalmente di più i redditi fissi, si scarichi il sostegno alla riduzione del costo della retta dell'asilo, della casa di riposo o della mensa a vantaggio di chi evade.
Pur non potendosi sostituire all'Amministrazione centrale riteniamo che l'Amministrazione comunale debba mettere in campo tutto quanto è nelle sue facoltà: dai controlli e modulazione delle dichiarazioni ISEE, ICI e TIA, ad una diversa variazione delle tasse locali, alla richiesta al Governo di potenziamento nei presidi locali degli organismi preposti al controllo e alla repressione delle evasioni fiscali e contributive.
Il Sindacato Confederale sollecita scelte che determineranno anche per il futuro la condivisione o meno delle politiche di bilancio del Comune.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.