Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

16/03/2007
Televisione, stop al porno anche di notte per tutte le emittenti.

Finisce l'era del porno in tv. La decisione arriva dall'Autorità garante per le telecomunicazioni che ha imposto il divieto anche per le emittenti via satellite di diffondere immagini pornografiche anche durante la notte. Stop alle immagini pornografiche in tv in tutta la programmazione dunque.
Il divieto riguarderà tutte le emittenti, pubbliche e private, nazionali e locali e i fornitori di contenuti tv su frequenze terrestri, via satellite e via cavo, lanciato dall'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni in un atto di indirizzo approvato dalla Commissione servizi e prodotti.

LA DECISIONE. Nell'atto di indirizzo, l'Agcom sottolinea che tutte le emittenti devono "rispettare il divieto di trasmissione di programmi contenenti scene pornografiche", contenuto nel Testo Unico della Radiotelevisione, e indica i criteri da seguire. In sostanza, si individuano forme di cautela che devono caratterizzare la programmazione in tutte le ore della giornata,
anche al di fuori della cosiddetta 'fascia protettà. Sono esclusi i programmi "ad accesso condizionat" (cioè criptati) e protetti da un sistema di "parental control" (cioè un codice che ne impedisca l'accesso ai minori). "Pornografica", spiega l'Agcom, è "la descrizione, l'illustrazione o la rappresentazione, visiva e/o verbale, di soggetti erotici e di atti o attività attinenti alla sfera sessuale, che risulti offensiva del pudore", che cioè esula "dalla riservatezza tipica delle manifestazioni relative alla vita sessuale" o è "finalizzata alla eccitazione erotica o alla stimolazione dell'istinto sessuale" o ancora è "connotata da gratuità rispetto al contesto narrativo e priva di elementi redimenti che, alla luce dello stesso contesto, ne giustifichino la presenza".
Fa eccezione il caso dell'immagine che sia "parte di un contesto culturale o di valore artistico e risulti non fine a se stessa, ma funzionale all'economia dell'opera in cui è inserita".

LINEE EROTICHE. L'Autorità richiama le emittenti e i fornitori di contenuti "ad adottare ogni cautela" per uniformarsi a tali criteri. In caso contrario si riserva di adottare le sanzioni previste dallo stesso Testo Unico (una multa, senza necessità di diffida, compresa tra i 5.164 e i 51.646 euro). Due giorni fa, la Cassazione - dando ragione proprio a un ricorso dell'Agcom - aveva ribadito che gli spot a luci rosse che promuovono in tv, anche se nelle ore notturne, "l'uso di linee telefoniche erotiche", sono vietati a tutela dei minori e l'emittente che li trasmette deve essere multata pesantemente, come se fossero veri e propri programmi pornografici e non semplici messaggi pubblicitari.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.