Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/02/2007
Successo per la domenica senz'auto.

Positivo il commento rilasciato dalla presidente della Regione, Mercedes Bresso, al termine della "domenica senz'auto" del 25 febbraio: "Mi sembra che la gente abbia reagito bene, che abbia capito che questi provvedimenti vengono presi perché non si può più stare fermi davanti all'inquinamento.
I risultati li avremo nei prossimi giorni. Saranno piccola cosa, comunque l'aria sarà migliore e il valore simbolico dell'iniziativa resterà nel tempo. Questa domenica - aggiunge - è stata un paletto per gli impegni futuri che le Regioni si sono prese con il protocollo sull'ambiente".

La presidente ha vissuto la giornata da cittadina perfettamente osservante dell'ordinanza del sindaco: "Sono scesa da Sassi con la mia auto, ho parcheggiato in corso Casale e ho preso il 15 per il centro e devo dire che, quando non c'è traffico, prendere i mezzi pubblici è davvero piacevole e veloce".
Diversi i cittadini con i quali ha commentato l'iniziativa: "Solo una persona mi è sembrata contraria. Tutti gli altri si sono dimostrati sereni e anche contenti per questa giornata dedicata al pedone". Soddisfatta anche per l'alta adesione dei Comuni piemontesi, con solo 68 no.
Tra gli impegni che si é assunta la Regione per far fronte all'inquinamento, Bresso ha sottolineato la dotazione di filtri antiparticolato per tutti i mezzi pubblici (non i più vecchi che sono in corso di sostituzione).

Nel complesso, i piemontesi hanno aderito alla domenica a piedi senza grosse difficoltà. A Torino i vigili hanno controllato 1.300 auto e ne hanno multate 154 (una cifra considerata quasi fisiologica), e presi d'assalto i mezzi pubblici, che Gtt ha potenziato. Nelle altre grandi città la situazione è apparsa analoga: poche le auto sorprese in fallo: per esempio a Novara sono state emesse solo 16 multe.
Anche la pioggia ha dato una mano per cercare di contenere la concentrazioni dei livelli di inquinamento.
Gli esperti hanno spiegato che, alla fine, il fermo è servito per evitare di immettere nell'atmosfera circa 10 tonnellate di polveri sottili e 25.000 di anidride carbonica.

Basterebbe comunque smetterla con il petrolio e usare fonti di energia pulita, che ci sono, che conosciamo già, non serve una domenica all'anno per fermare lo smog, servirebbero invece nuovi motori che non inquinano.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.