Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/02/2007
Cronache dall'Italia.

In Basilicata, Campania e Puglia, i carabinieri di Potenza hanno eseguito 25 arresti nei confronti di indagati per associazione a delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. All'operazione partecipano anche unità cinofile e del nucleo elicotteri.
Le indagini indicano la principale via di rifornimento della droga, smerciata in Basilicata sull'asse Potenza-Napoli attraverso sinergie tra criminalità organizzata del capoluogo lucano e il clan camorristico Aquino-Annunziata.

I carabinieri di quattro comandi provinciali hanno arrestato 16 persone e denunciate altre 18 in un'operazione anticrimine in tutta la Sardegna.
Oltre 600 gli uomini impiegati per effettuare perquisizioni e battute alla ricerca di latitanti. Sequestrati stupefacenti, refurtiva e diverse migliaia di euro, frutto di attività illecite.

Rapina ieri sera in un'agenzia di scommesse a Milano. Secondo la ricostruzione della polizia, due persone armate e con il volto scoperto hanno immobilizzato e disarmato la guardia giurata che presidiava l'esterno.
Aiutati, poi, da altri due complici, si sono fatti consegnare dagli impiegati diversi sacchetti contenenti 15mila euro.
La guardia giurata è stata liberata poco prima che i quattro fuggissero a piedi. La squadra mobile di Milano sta cercando i colpevoli, ripresi da una telecamera di sorveglianza.

Ha confessato l'uomo accusato di aver conservato il corpo del padre per anni nel congelatore per poter riscuotere ancora la pensione. E' accaduto ad Aosta L'uomo, ha raccontato il comandante dei carabinieri dopo l'interrogatorio, ha detto di aver messo il padre nel congelatore all'inizio del 2005,a seguito di una telefonata della clinica in cui era ricoverato che annunciava che non c'era più nulla da fare. "Dobbiamo ora accertare - ha detto l'ufficiale - se l'anziano è deceduto in viaggio o quando e quali sono state le cause della morte".

Il sostituto procuratore di Agrigento ha emesso un provvedimento di fermo per la 24enne, di origine belga, che avrebbe dato una coltellata alla gola al figlio di sei mesi, ora ricoverato in coma all'ospedale di Palermo.
Il bimbo era stato trovato in casa dall'ex convivente della donna. La ragazza sarebbe l'unica indagata per il tentativo di omicidio.

Un alpinista di 61 anni è morto al termine di un volo di oltre 200 metri da un sentiero sul Passo delle Pecore, un picco a 1500 metri sull'Orto di Donna, nelle Apuane.
L'uomo potrebbe essere scivolato mentre veniva tesa una corda fissa per aiutare gli altri alpinisti a passare un punto difficile del sentiero.

Una lite per gelosia è stata la causa della morte di un ragazzo di 28 anni di Pietrastornina (AV), deceduto questa notte nell'ospedale di Avellino, dove era stato trasportato in ambulanza con una ferita da coltello all'addome.
A colpire il ragazzo sarebbe stato il fratello minore, di 23 anni, arrestato con l'accusa di omicidio, interrogato a lungo, ma che non ha ancora confessato.
In un primo momento, i familiari avevano detto ai carabinieri che il 28enne si era suicidato dopo aver litigato col fratello.

Un romeno, che trasportava su un autocarro oltre 200 chili di rame rubato, è stato fermato dai carabinieri di Roma La scorsa settimana, ricorda il presidente dell'Osservatorio sociale, Camilloni,le forze dell'ordine hanno scoperto una base a Roma per lo smistamento in tutt'Italia di rame rubato.
Bande di romeni, secondo i dati delle forze dell'ordine, rubano cavi di rame da depositi edili, da linee ferroviarie ed elettriche,rivendendolo poi sul mercato illegale.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.