Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

15/02/2007
Via il ticket di 10 euro.

Il Senato ha cancellato Il Senato ha cancellato il ticket di 10 euro previsto nella Finanziaria, è stato infatti approvato un emendamento al decreto ‘milleproroghe’, che annulla le norme che avevano introdotto il nuovo ticket.
Il senatore Ignazio Marino, presidente della commissione Sanità, primo firmatario dell'emendamento ha commentato così la notizia: ''L'applicazione di queste misure ha permesso di capire che era necessaria una correzione di rotta. Ci siamo resi conto che si trattava di un tema molto sentito dai cittadini e che è necessario trovare strumenti nuovi. Con l'emendamento di oggi affidiamo alle Regioni il compito di individuare, concertandoli con il governo, nuove modalità alternative di compartecipazione alle spesa sanitaria''.

Con Marino, la notizia dell'approvazione dell’emendamento era stata data anche da Fiorenza Bassoli, responsabile Welfare dei Democratici di Sinistra. ''L'applicazione del ticket di 10 euro per ricetta introdotto dall'ultima Finanziaria ha suscitato un forte malcontento. Alcune regioni - ha affermato Bassoli - sono ricorse alla Corte Costituzionale, è il caso delle Regioni governate dal centrodestra. Prima hanno firmato con il Ministero della Salute il Patto che prevedeva tra le altre cose anche questo tipo d'entrata, poi hanno scaricato sul governo dell'Unione ogni tipo di responsabilità''.

La proposta di abolizione del ticket ha trovato concordi tutti i gruppi di centrosinistra.

''Ora - ha concluso Marino - le Regioni potranno individuare e concordare nuove forme di partecipazione alla spesa sanitaria". “Forme di compartecipazione che si mantengano però entro limiti sostenibili”, ha aggiunto la Bassoli. previsto nella Finanziaria, è stato infatti approvato un emendamento al decreto ‘milleproroghe’, che annulla le norme che avevano introdotto il nuovo ticket.
Il senatore Ignazio Marino, presidente della commissione Sanità, primo firmatario dell'emendamento ha commentato così la notizia: ''L'applicazione di queste misure ha permesso di capire che era necessaria una correzione di rotta. Ci siamo resi conto che si trattava di un tema molto sentito dai cittadini e che è necessario trovare strumenti nuovi. Con l'emendamento di oggi affidiamo alle Regioni il compito di individuare, concertandoli con il governo, nuove modalità alternative di compartecipazione alle spesa sanitaria''.

Con Marino, la notizia dell'approvazione dell’emendamento era stata data anche da Fiorenza Bassoli, responsabile Welfare dei Democratici di Sinistra. ''L'applicazione del ticket di 10 euro per ricetta introdotto dall'ultima Finanziaria ha suscitato un forte malcontento. Alcune regioni - ha affermato Bassoli - sono ricorse alla Corte Costituzionale, è il caso delle Regioni governate dal centrodestra. Prima hanno firmato con il Ministero della Salute il Patto che prevedeva tra le altre cose anche questo tipo d'entrata, poi hanno scaricato sul governo dell'Unione ogni tipo di responsabilità''.

La proposta di abolizione del ticket ha trovato concordi tutti i gruppi di centrosinistra.

''Ora - ha concluso Marino - le Regioni potranno individuare e concordare nuove forme di partecipazione alla spesa sanitaria". “Forme di compartecipazione che si mantengano però entro limiti sostenibili”, ha aggiunto la Bassoli.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.