Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

06/02/2007
Al via serrata dei benzinai.

Da questa sera, in tutta Italia, fino alla mattina del 9 febbraio, i benzinai protesteranno contro la liberalizzazione voluta dal ministro alle Attività produttive Pierluigi Bersani. Queste le modalità dello stop: 1) viabilità stradale: dalle ore 19.00 di martedì 6 alle ore 7.00 di venerdì 9 febbraio; 2) viabilità autostradale: dalle ore 22.00 di martedì 6 alle ore 22.00 di giovedì 8 febbraio; 3) in Sicilia le chiusure sono anticipate di 24 ore, a partire dalle 19 di oggi lunedì 5 febbraio.

Le organizzazioni dei gestori precisano inoltre che «nel rispetto del codice di autoregolamentazione per lo sciopero nei servizi pubblici, saranno assicurati i servizi minimi e di emergenza sia sulla viabilità stradale che autostradale».
Secondo i gestori, il provvedimento messo a punto dal ministro dello Sviluppo, Bersani, «tende ad amplificare le condizioni di favore su cui già ora può contare la Grande distribuzione organizzata. Dove ha aperto i suoi punti vendita - sostengono Faib, Fegica e Figisc - la Gdo rivende la benzina che acquista dalle compagnie petrolifere».

La liberalizzazione della vendita della benzina fa parte della serie di norme varate alcuni giorni fa dal Consiglio dei ministri.
A moderare le proteste dei benzinai non è servito venerdì neanche l'intervento di Bersani, che si è detto pronto a un incontro con le tre sigle della categoria.
«Sono a disposizione per concordare la data di un eventuale incontro e confermarvi la disponibilità ad aprire un confronto», ha scritto Bersani nella missiva inviata alle tre organizzazioni di settore in vista dello sciopero. «Sono disponibile - si legge ancora nel testo - ad aprire un confronto sulle prospettive che la nuova legislazione, affidata alle decisioni del Parlamento, potrà comportare».

Ma proprio il passaggio sulle "prospettive" e sull'iter parlamentare ha sollevato l'ira dei benzinai.
«Bersani sta facendo un po' come Pilato - ha replicato Franco Bertini, presidente della Faib - si sottrae e scarica le responsabilità sul Parlamento. Se Bersani voleva aprire un tavolo, doveva farlo prima di emanare il ddl. Invece prima ha varato il provvedimento e poi ci ha detto: vedetevela col Parlamento».
Nessuno scaricabarile nei confronti del Parlamento, ha replicato il ministero: «E' costituzionalmente previsto che un ddl sia esaminato dalle Camere ed è un diritto-dovere del Parlamento esaminarlo e approvarlo».





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.