Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

04/01/2007
Scagionati gli ex vertici dell'Ordine Mauriziano.

La sentenza della Corte dei Conti che scagiona gli ex vertici dell'Ordine Mauriziano dalla responsabilità di averne causato il dissesto finanziario "non muta le scelte attuali della Regione" riguardo all'ospedale torinese.
Lo rimarca l'assessore regionale alla Sanità, Mario Valpreda, ricordando che l'attuale Giunta regionale ha già riconosciuto la buona fede di quegli amministratori nominando l'ex direttore Giampaolo Zanetta commissario delle tre Asl della provincia di Alessandria (Alessandria, Casale e Novi Ligure).

"La questione - afferma Valpreda - è estremamente intricata, e dovrà essere esaminata con calma. La Giunta si riunirà subito dopo l'Epifania per affrontarla. Ma la sentenza non cambia la politica generale della Regione, che continuerà a gestire l'ospedale Mauriziano di Torino e intende rilanciarlo per farne un presidio importante nel panorama sanitario del Piemonte.

Anche se la sentenza ribalta le responsabilità per il crack dell'ente attribuendole ai mancati pagamenti da parte della precedente amministrazione regionale di centrodestra, nei nostri confronti - precisa l'assessore - non dovrebbe cambiare nulla. Attenderemo le disposizioni del Governo relativamente alla conferma del commissariamento o alla nomina di un nuovo consiglio di amministrazione dell'Ordine.
Infatti, se la decisione della Corte dei Conti, facendo venire meno i presupposti che avevano portato allo scioglimento, dovesse portare ad una ricostituzione dell'Ordine Mauriziano, questo potrebbe avere finalità diverse da quella di gestire gli ospedali.
A questo punto non si capisce bene di chi sarà la proprietà dell'ospedale. La Finanziaria appena approvata chiarisce che l'Umberto I rimane in dotazione all'azienda ospedaliera regionale. Ed è questo ciò che conta al fine della gestione e del rilancio".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.